Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Commercio Elettronico

commercio elettronico Il commercio elettronico (in inglese “e-commerce”, electronic commerce) è uno dei più importanti aspetti di Internet diffusosi negli ultimi anni. Esso consiste nella compravendita di beni e servizi e nel trasferimento di denaro attraverso Internet.

Per molte imprese, il commercio elettronico rappresenta l’unica opzione per accrescere il volume dei loro affari on-line, in quanto offre la possibilità di espansione nei mercati globali con una spesa minima, consentendo di raggiungere dei segmenti di mercato stretti che sono geograficamente sparsi.

Ci sono molti vantaggi nell’uso del commercio elettronico per una azienda. Cerchiamo di elencare i principali.

La possibilità di effettuare vendite in ogni momento del giorno e dell’anno. Il commercio elettronico permette alla gente di gestire i propri acquisti senza limiti di tempo o di distanza. Chiunque può collegarsi ad Internet in qualunque momento del giorno della notte, ed acquistare o vendere quello che desidera con pochi click del mouse.

Il costo diretto di vendita per un ordine ricevuto attraverso un sito Web è inferiore a quello dei mezzi tradizionali, vendita diretta al dettaglio o per corrispondenza, in quanto non esiste interazione umana durante il processo di ordine e acquisto on-line. Inoltre, le vendite elettroniche eliminano la possibilità di errori di elaborazione degli ordini, oltre ad essere più veloci e convenienti per i clienti.

commercio elettronico La gestione dei prodotti su un sito Web che vende on-line consente di visualizzare, per ogni prodotto, descrizioni, informazioni tecniche, fotografie, e prezzo.
(vedi immagine a destra)
Tutte queste cose possono essere facilmente e rapidamente aggiornate semplicemente editando una pagina del sito, laddove a fronte di un cambiamento di prezzi su un catalogo stampato sarebbe necessario sostenere la spesa di una ristampa.


Il commercio elettronico è ideale per i prodotti di nicchia. I clienti per tali prodotti sono generalmente pochi. Ma in un vasto mercato come quello rappresentato da Internet, anche i prodotti di nicchia possono generare volumi di vendite considerevoli.

Un altro aspetto importante del commercio elettronico è che esso è il mezzo più economico di fare affari.

Anche dal punto di vista del compratore il commercio elettronico offre molti tangibili vantaggi.
  • Riduzione del tempo speso per scegliere e trovare i prodotti.
  • Disponibilità di prodotti ad un costo inferiore.
  • Possibilità di acquistare nei momenti più comodi, senza doversi recare di persona al negozio in giorni e orari prestabiliti.
  • Decisioni più ponderate e quindi migliori.
  • Maggiori opportunità di acquistare prodotti alternativi tra un’ampia varietà di venditori.

I costi per la gestione di un negozio virtuale, che consenta la vendita on-line di prodotti e servizi, sono molto contenuti, se si considerano i numerosi vantaggi e benefici che ne derivano. Due cose sono necessarie:
  • Un software integrato nel proprio sito Web che consente la ricerca e le visualizzazione dei prodotti venduti, e la gestione di un carrello della spesa virtuale, in cui i prodotti scelti vengono inseriti dai clienti.
  • Un “Internet Merchant Account”, o Conto di Commercio Internet, un terminale virtuale collegato al proprio conto bancario, cioè un contratto con una banca che permette al commerciante di accettare il pagamento tramite carta di credito e di ricevere i pagamenti relativi alle vendite.